venerdì 22 marzo 2013

Ginette






Questi sono dei dolci tipici delle mie parti, che vanno ad aggiungersi a tutti gli altri dolci pasquali !
Non so dirvi, però, da dove derivi l'etimologia del loro nome....

Ingredienti:
8 uova
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
200 g di burro morbido
50 g di anice
un pizzico di lievito per dolci S. Martino 
farina q.b.
(per la glassa)
3 albumi
zucchero a velo S. Martino q.b.


Lavorate gli ingredienti nell'ordine sopra elencato, otterrete un impasto lavorabile con il quale formerete delle ciambelline. Mettetele in forno altissimo e caldo per 15-20 m.
Intanto preparate la glassa iniziando a frullare gli albumi ed aggiungere man mano zucchero a velo, dovete ottenere una glassa spumosa ed abbastanza consistente. 
Glassate così le ciambelline ottenute, le quali saranno croccanti e gustose.....




21 commenti:

  1. Sembrano buonissime, una mia zia ne preparava di simili, che voglia mi hai fatto venire, quasi quasi provo a farle! :)

    RispondiElimina
  2. non li farò mai, odio le ricette con troppe uova, poi mi fanno star male con lo stomaco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marzia sei la lettrice più simpatica che mi segue...ah !! ah!!

      Elimina
  3. mi piacciono tanto i dolci tradizionali!!!

    RispondiElimina
  4. Che golose con quella glassa!
    bravissima felice w.e.

    RispondiElimina
  5. Mah mah sono divine! Proprio da provare !
    Vale

    RispondiElimina
  6. Non le conoscevo , sono bellissimi i dolci tradizionali... Ciao :)

    RispondiElimina
  7. Non le conoscevo,ma devono essere di un buooonoooooo!!!

    RispondiElimina
  8. Il nome mi piace
    la forma anche e la glassatura di più
    Complimenti Ivana
    Davvero invitanti questi dolcetti Pasquali
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. MMMmmmm ma sai che sembrano proprio buoni e anche carine da vedere,baci
    Z&C

    RispondiElimina
  10. evvabbe', quando ci vuole ci vuole, guarda che roba!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  11. Anche dalle mie parti si preparano per Pasqua: quando ero piccolo ne mangiavo a vagonate. Complimenti!

    RispondiElimina
  12. non le conoscevo..grazie per la splendida ricetta!
    ti abbraccio cara

    RispondiElimina
  13. grazie per la ricetta splendida davvero

    RispondiElimina
  14. Ma sono troppo buoni e deliziosi! Carinissimi e golosi, gnam ne voglio uno, anzi due, bè facciamo tre!!!!

    RispondiElimina
  15. che goduria passane un paiooo

    RispondiElimina
  16. sembrano facili a farsi voglio provarci graziee

    RispondiElimina
  17. Una squisitezza Ivana!! Dolci della tradizione... sempre buoni!!!

    RispondiElimina